Manfredini: “Kim è un leader. Osimhen fa reparto da solo. Napoli-Sassuolo? Non affronterei gli azzurri a viso aperto”

Kim Juventus

Thomas Manfredini, ex calciatore, è intervenuto nel corso della trasmissione 1 Football Club, in onda su 1 Station Radio.

“Commento su Kim? È stato un grande colpo per il Napoli, non era semplice sostituire Koulibaly… Attualmente è un leader, si è adattato benissimo alla realtà italiana. Complimenti a Kim e alla società azzurra per il suo avvio stratosferico. Quanto è complicato marcare un calciatore come Osimhen? È un giocatore che fa reparto da solo, può utilizzare la manovra di gioco a proprio piacimento. È completo, ha degli strappi importanti, tali da renderlo unico in Serie A. Riesce a mettere in difficoltà qualsiasi difesa avversaria, ha giocato anche contro grandi campioni ed ha fatto la differenza. Si è ambientato bene al campionato italiano differenza di alcuni suoi colleghi. Meriti anche alla società e al tecnico per aver valorizzato questo giocatore, considerando le difese delle squadre italiane. Che gara sarà Napoli-Sassuolo dal punto di vista del gioco? Anche le squadre di bassa classifica ormai applicano un gran calcio. Da difensore mi sono sempre concentrato a non subire gol, ma ora si cerca di fare una rete in più degli altri, sono cambiati la mentalità ed alcuni meccanismi. Il Sassuolo ha un gioco importante, si cura poco degli avversari. Anche se oggi ci penserei due volta ad affrontare il Napoli a viso aperto…”.

Articolo precedenteChiariello: “Non era mai accaduto prima, ecco come il Liverpool può superare il Napoli”
Articolo successivoRenica: “Leo Ostigard è un piccolo Cannavaro, si parla troppo poco di lui”