Mexes: “Senza Spalletti non avrei fatto la stessa carriera. Vi spiego in cosa eccelle…”

Philippe Mexes è stato allenato da Spalletti a Roma, vincendo insieme due Coppe Italia e una Supercoppa italiana. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha parlato nei dettagli del tecnico azzurro.

Di Spalletti ho ricordi bellissimi, come del resto per tutti i sette anni del periodo romano. Mii ha dato tanto, mi ha fatto crescere, penso che senza di lui non avrei mai fatto la carriera che poi sono riuscito a fare, non sarei mai riuscito a fare un certo tipo di percorso come poi invece ho fatto. Lui mi ha fatto migliorare come calciatore, sotto ogni punto di vista. È uno degli allenatori più forti che ho avuto in carriera, se non il migliore in assoluto. Ma vado oltre, secondo me è anche tra i più bravi che ci sono in giro. Ha una cura maniacale di tutto, gestisce ogni minimo dettaglio. Sul campo è preparatissimo, ti spiega qualsiasi cosa di cui abbia bisogno un calciatore. E ovviamente, oltre a spiegartela, te la insegna anche”.

Conclude: “È bravo tatticamente e questo penso si veda abbastanza. Ma non è solo questo. Luciano riesce anche a infonderti grinta, ti tira fuori la personalità, è uno che ha carattere. E ai giocatori riesce a far dare sempre il meglio di se stessi.”

Articolo precedenteCdS: “Bonus alla firma e ulteriore opzione, tutti i dettagli del possibile rinnovo di Lobotka”
Articolo successivoCdS: “Roma-Napoli, Mou rilancia un big dopo l’inaspettata esclusione”