CdS – Da Bologna a Napoli: la storia di Giacomo Raspadori

Nell’edizione odierna, il Corriere dello Sport racconta la storia di Giacomo Raspadori, attuale attaccante del Napoli.

“È l’ uomo del momento, il volto in copertina. E contro il Bologna sarà più che mai la sua partita”. Raspadori, infatti, è nato a Bentivoglio, in provincia di Bologna, il luogo delle sue origini calcistiche con i primi calci dati con la Progresso di Castel Maggiore. Poi si è spostato a Sassuolo, dov’è cresciuto e dove ha conquistato la Nazionale di Mancini e successivamente a Napoli, dove è emersa in modo limpido la sua classe.

Il classe 2000 è l’unico italiano ad aver segnato quattro gol nelle prime tre giornate di Champions League: prima di lui, solamente Del Piero e Ravanelli. Con una rete ogni mezz’ora, in Europa, sta dietro solo a Lewandowski, Salah e Haaland ed è, quindi, tra i grandi del calcio internazionale.

Il Napoli era convinto fosse destinato a questa carriera, infatti, l’ha scelto senza indugi per sostituire Mertens. 

Articolo precedenteLa Repubblica – L’infortunio di Anguissa sarà gestito con prudenza per evitare ricadute
Articolo successivoSerena: “Mi piace tantissimo Kvaratskhelia, mi fa impazzire con tutti i suoi dribbling”