Specchia: “Vi spiego perché l’assenza di Osimhen pesa quanto quella di Leao”

dimaro osimhen
foto di salvatore

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Paolo Specchia, ex allenatore: “Sia quella di Osimhen che quella di Leao saranno assenze pesantissime. Osimhen fuori casa è devastante, quindi sarà un bel problema. Si parla tanto di Leao, ma non sarei così sicuro che l’assenza del nigeriano sia così digeribile dagli azzurri. Di certo il Milan ha meno alternative. Il Napoli quest’anno ha tanti giocatori nuovi, che sono diventati già importanti. Spalletti ha lavorato benissimo, è un grande maestro dal punto di vista del campo. Qualcuno si azzarda ad intaccarne il merito, ma resta tra i migliori della sua categoria. Finalmente il Napoli di Spalletti? Potrebbe essere, dopo tanti paragoni con le precedenti gestioni. Quest’anno il Napoli è più forte rispetto a tanti Napoli che ho visto partire nelle ultime stagioni. La squadra è stata costruita bene, tanti elementi nuovi hanno fame e motivazione. Questo è il Napoli più forte degli ultimi 12-13 anni, per rosa e costruzione. Soprattutto se Meret sarà davvero questo qui. Raspadori o Simeone? Raspadori mi fa impazzire, ha un’intelligenza di gioco che Simeone non ha. Per me, senza Osimhen, partirei con lui. Poi Simeone è un ottimo giocatore, non ci sono dubbi. E’ un generoso, non fa rimpiangere nessuno”. 

Articolo precedenteKvaratskhelia è stato convocato dalla Georgia, giocherà le partite di Nations League
Articolo successivoCdS, Giordano: “Ecco perché Raspadori è favorito su Simeone”