5 minuti di Kvaratskhelia: “Per me il calcio non è un lavoro, ma una passione”

Instagram - kvara7 - 28 luglio 2022

Kvicha Kvaratskhelia ha rilasciato un’intervista sul profilo facebook del Napoli. Ecco le parole del neo acquisto della squadra partenopea: “Come ben sapete, io vengo dalla Georgia. E’ un paese bellissimo. Ho iniziato a giocare a calcio da quando avevo 8 anni e da quel momento me ne sono innamorato. Per me infatti giocare a calcio non è un lavoro, ma una passione. Anche mio padre era un calciatore, lui giocava in Azerbaijan, ma non gioco a calcio perché giocava mio padre. Non mi ha mai costretto infatti a seguire gli allenamenti, lo facevo perché mi piaceva. In vacanza, torno sempre in Georgia e trascorro la maggior parte del tempo con la mia famiglia.

Sono passato prima nel Rustavi, poi mi sono trasferito nella Lokomotiv di Mosca e, sempre nella prima serie russa, sono andato al Rubin Kazan. Dopo, mi sono trasferito alla Dinamo Batumi ed ora eccomi qui a Napoli. Quando ero in Georgia mi dicevano sempre che Napoli è una bellissima città e ora posso concordare.

Sono qui per vincere tanti titoli e crescere dal punto di vista professionistico. Ero in nazionale quando il mio agente mi avvisò della possibilità di giocare in Italia e io accettai. So che a Napoli c’è un’ottima pizza, ma è anche il luogo dove ha giocato Maradona. Sono molto felice di essere qui.

Articolo precedenteCorriere – Gaetano alla Cremonese, serve il via libera di Spalletti
Articolo successivoSky – Veretout, niente Napoli! Chiusura vicina con il Marsiglia