CorrSport – Spalletti, bersaglio facile e capro espiatorio ideale

Luciano Spalletti in conferenza stampa - Foto di SSC Napoli

Nell’edizione odierna, il Corriere dello Sport parla della situazione creatasi attorno al Napoli e del rapporto tra Luciano Spalletti e i tifosi azzurri.

Secondo il quotidiano alcuni elementi come il mancato scudetto, la partenza di Insigne, l’incertezza sul futuro di alcuni giocatori e qualche crepa nello spogliatoio hanno trasformato l’allenatore azzurro nel perfetto capro espiatorio, un bersaglio facile per il semplice fatto che ci mette la faccia, dice quello che pensa, sceglie e sbaglia come chiunque scelga.

L’allenatore azzurro non ha mai avuto l’appoggio dei tifosi napoletani, nonostante sia riuscito a trasformare il Napoli nella più bella realtà del campionato, valorizzando i giocatori e aggiornando la squadra con un miglior gioco.

Articolo precedenteCassano: “Al Napoli bastano quattro acquisti per essere più competitivo”
Articolo successivoGazzetta: gli striscioni contro Spalletti e ADL dimostrano le spaccature interne alla tifoseria