La rivelazione e la delusione dell’Europa League 2021-22

Europa League stadio

Entra nella sua fase cruciale anche l’Europa League, la seconda manifestazione continentale per importanza dopo la Champions League. Giovedì 7 aprile, infatti, si disputerà il turno di andata dei quarti di finale, e sette giorni dopo si giocherà il ritorno. Questo il tabellone in programma, da una parte:

RB Lipsia (Germania)- Atalanta (Italia)

Sporting Braga (Portogallo) – Rangers Glasgow (Scozia)

Dall’altra parte del tabellone, invece:

Eintracht Francoforte (Germania) – Barcellona (Spagna)

West Ham (Inghilterra) – Lione (Francia)

L’unica italiana rimasta in corsa è la squadra bergamasca, allenata da Giampiero Gasperini, che finora ha disputato un bellissimo torneo. Eliminata dalla Champions, dove è finita terza per mano di quel Villarreal anch’esso approdato ai quarti, ma di Champions League, ai danni della Juventus, la Dea ha eliminato prima i greci dell’Olympiakos vincendo entrambe le gare e poi i pericolosi tedeschi del Bayer Leverkusen, vincendo sia all’andata a Bergamo che al ritorno a Leverkusen. Finora, 4 vittorie su 4 per l’Atalanta. Sicuramente una bella rivelazione in questo torneo, tant’è che è data tra le favorite per la vittoria finale. Ai quarti però la Dea sfiderà il temibile Lipsia: sarà un’altra sfida bellissima e durissima per entrambe le formazioni, chi vincerà?

Ha sorpreso finora il cammino dello Sporting Braga, che sta trovando in questa competizione una continuità di risultati che la rendono una vera mina vagante del torneo: ai quarti i portoghesi affronteranno gli scozzesi del Rangers Glasgow, che però i bookmakers danno per favoriti per il passaggio del turno a 1,50.

Non privo di ostacoli è stato invece il cammino del blasonato Barcellona, che retrocesso dalla Champions League, nei precedenti due turni si è fatta bloccare all’andata in casa, prima dal Napoli e poi dal Galatasaray. I blaugrana hanno poi conquistato la qualificazione andando a vincere in trasferta. Stavolta gli spagnoli giocheranno dapprima sul campo dell’Eintracht Francoforte e vedremo se continuerà la striscia positiva delle vittorie fuori casa: nettamente favoriti per i bookmakers per il passaggio del turno a 1.20.

La grande favorita dell’Europa League, il Siviglia, vero specialista del torneo che ha vinto per 6 volte, di cui 3 consecutive è stato invece eliminato, un po’ a sorpresa, dal West Ham che ha compiuto la rimonta vincendo in casa 2-0 dopo i tempi supplementari.

Possiamo dire che gli spagnoli, retrocessi dalla Champions, sono la vera delusione quest’anno, eliminati proprio nella stagione in cui la finalissima si disputerà a Siviglia! Ora gli inglesi affronteranno i francesi del Lione, finora imbattuti in Europa League, e che hanno eliminato agli ottavi il temibile Porto.

Andiamo a riepilogare dunque le scommesse Europa League.

A questo punto della competizione, per la vittoria finale è favoritissimo il Barcellona a 2.50, seguito dal Lipsia a 4 e Atalanta e West Ham a 7. Poche chance per Lione a 12, Rangers a 15, Francoforte a 18 e la mina vagante Braga a 30. Chi parteciperà e chi vincerà allora la finalissima che si disputerà il prossimo 18 maggio a Siviglia?

Articolo precedenteRoma – Meret torna in gruppo, convocato contro la Fiorentina
Articolo successivoRoma – Zerbin, il giovane talento del Napoli potrebbe tornare “alla base”