Ventura: “Napoli, per vincere servono convinzione e ferocia. Un mese fa qualcuno storceva il naso…”

Gian Piero Ventura, ex allenatore, è intervenuto ai microfoni di Si Gonfia La Rete, trasmissione in onda su Radio Marte.

Spalletti al Napoli sta dando molto, Mazzarri ha avuto difficoltà iniziali ma ora c’è un atteggiamento diverso, più consapevole. La rosa non è assolutamente da zona retrocessione, ha tirato fuori valori che già c’erano. Partita delicata per il Cagliari ma importantissima per il Napoli. Un mese fa qualcuno storceva il naso per il risultato del Napoli, oggi se vincesse andrebbe primo in classifica. Il campionato è un po’ pazzo, i risultati sorprendono e sono aperti”.

“Chi vince lo Scudetto? Chi piano piano si abitua a dover vincere. Ho visto Salernitana-Milan, una squadra come il Milan non doveva fare quel risultato, aveva la consapevolezza di dover vincere per forza invece ha perso 2 punti. Per vincere bisogna avere l’abitudine a vincere, quindi arrivare bene alle partite che contano. L’Inter ha vinto l’anno scorso ma ha perso Conte, un allenatore abituato a vincere. Inzaghi sta facendo bene ma non è che abbia vinto chissà che. Il campionato è aperto a qualsiasi soluzione”.

“Il Napoli deve avere la consapevolezza che per vincere servono convinzione e ferocia. Il problema non penso che siano i moduli, una squadra come il Napoli non dev’essere condizionata dalla squadra avversaria. Le scelte di Spalletti saranno in base alle scelte a disposizione, non si deve far condizionare”.

Barcellona? Ovviamente un po’ di energia te le toglie giocare il giovedì ma, al tempo stesso, ti mette adrenalina in corpo una prestazione come quella del Camp Nou. Io ricordo quando andammo a vincere a Bilbao con il Torino, la domenica battemmo il Napoli in casa sulle ali dell’entusiasmo. La posta in palio ti dà ulteriori stimoli. Partita non facile ma credo che il Napoli ci debba arrivare con adrenalina e ferocia pazzesche”.

“Vedere il Napoli vincere lo Scudetto sarebbe qualcosa di straordinario, per chi ama il calcio lo spettacolo che ne verrebbe fuori sarebbe straordinario. Salernitana? Se dovesse vincere i due recuperi si aprirebbero grandi scenari”.

Articolo precedenteTmw – Napoli, piace Origi. Può arrivare a parametro zero
Articolo successivoPulga: “Napoli favorito, ma Cagliari avrà la spinta del pubblico”