Spalletti a Dazn: “Osimhen? È fortissimo. Insigne? Dispiaciuto per non aver segnato”

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Dazn nel post partita di Napoli-Torino. Queste le sue parole:

Osimhen? È un calciatore fortissimo in ottima forma, è fondamentale vederlo acchiappare tante cose dove prima dava meno importanza, ora è un calciatore più completo”.

“Difficoltà nel sbloccare? Mi sembra troppo. Poi quando hai calciatori forti come me si spera sempre di poterla sbloccare perché hai più soluzioni. Juric è un allenatore tosto, preparare le partite, fa venire fuori delle battaglie. Bisogna saper fare la partita per come la impone. Quando hai palla devi avere qualità, mentre quando la hanno loro devi saper fare i conti con la loro qualità”.

Rrahmani? È un calciatore che si è guadagnato il posto. È un calciatore di livello che deve migliorare in costruzione, ma è difficile prenderlo dietro perché ha posizione e fisico. In più è un bravo ragazzo, molto disponibile”.

“Pressioni? Ora tutti si aspettano questo, è il livello che devi imporre sempre e non sarà facile. La squadra è cresciuta da un punto di vista mentale e di compattezza. Vedere i rientri di Politano e Insigne, il capitano che va a recuperare una palla in area di rigore. Questo crea spirito di squadra. Poi bisogna produrre un buon calcio ed anche stasera abbiamo fatto bene. Siamo stati disponibili a fare quel che chiedeva la partita”.

Insigne? È molto attaccato a questi colori, vive queste situazioni sulla base del suo sentimento per questa maglia. Insigne è dispiaciuto di non aver portato in vantaggio la squadra. Il prossimo rigore lo batte Insigne, l’altro Lorenzo e quello dopo il capitano”.

Anguissa? Giocatore di altissimo livello, sa far tutto. Deve migliorare nelle imbucate, per il resto è una roba eccezionale, macina chilometri ed è bravo nello stretto. Poi è un bravo ragazzo”.

“Dove è migliorato il Napoli? La squadra è cresciuta in mentalità, dare battaglia. Nel fare rincorse a vuoto che danno meno ampiezza ai compagni da coprire. C’è autocoinvolgimento amplificato dal ritorno del pubblico. Non è stata una vittoria sporca secondo me, era difficile. I tifosi meritano questa vittoria, sentiamo la loro passione nei nostri confronti”.

Articolo precedenteLIVE- Segui la conferenza stampa di Spalletti
Articolo successivoPAGELLE MN – Il Napoli vince di misura con il Torino e vola in testa alla classifica