Essere Adam Ounas, essere fuori dal comune

Il calcio di oggi si dirige sempre di più verso un’uniformità tattica quasi perfetta. L’idea è che ogni calciatore debba avere dei compiti precisi, non uscire dalla propria sfera d’azione. Più che osservare degli artisti sembra di vedere dei robot, dei burattini che appena si trovano davanti ad una situazione nuova, finiscono per incepparsi e sparire. Poi ci sono gli anarchici, quelli fuori di testa, che tentano e rischiano la giocata. Sono anche i calciatori che fanno battere il cuore ai tifosi, nonostante non abbiano il livello del top player. Uno di questi è Adam Onuas. Bocciato troppo spesso, un calciatore la cui collocazione sembra quasi impossibile, ma appena lo si vede toccare il pallone, è una gioia per gli occhi e per ogni appassionato di questo sport. In questo precampionato ha dimostrato di essere un talento cristallino, che nonostante possa essere difficile da gestire, saprà sempre trovare la soluzione giusta. Il Napoli deve farci più di un pensiero, perché un giorno il rimpianto di una sua partenza potrebbe essere incolmabile. Non solo per il livello, ma anche per il cuore di ogni tifoso. Che gli Dèi del calcio benedicano chi osa essere come Adam Ounas, chi esce dalla monotonia, chi osa essere folle.

Articolo precedenteMartorelli – Insigne deve diminuirsi l’ingaggio per rimanere a Napoli
Articolo successivoSegnali incoraggianti dall’amichevole contro il Bayern, ma vietato esaltarsi