Brambati snobba il Napoli: “Mi incuriosisce di meno…”

L’ex calciatore e procuratore Massimo Brambati ha rilasciato un’intervista durante la trasmissione “Maracanà” di TMW Radio riguardo la Serie A 2021/22.

Sul nuovo format adottabile per il 2023 o 2024 e sul recente girone asimmetrico ha dichiarato: “Non mi piacerebbe un campionato con playoff-playout. Abbiamo visto anche nelle categorie inferiori delle sorprese, con squadre che hanno dominato e poi fuori battute da squadre inferiori. Non mi piace anche il calendario asimmetrico“.

Sulle possibile contendenti allo scudetto: “Le quattro che mi incuriosiscono di più sono Inter, Juventus, Roma e Lazio. Meno il Napoli, anche se so che farà molto bene. Sono piazza affamate Roma e Lazio, vedremo che succederà nel derby. E poi sono curioso di vedere l’Inter senza Conte, capire se quella mentalità che ha trasmesso alla squadra e alla società sarà rimasta”.

Sulle cessioni di Calhanoglu e Donnarumma: “Il Milan offriva meno soldi rispetto al Psg, che continua a prendere grandi giocatori per arrivare a vincere la Champions. Come ambizione è maggiore rispetto al Milan, che però ha più storia. Donnarumma ha fatto una scelta che approvo. Sono stati sbagliati i tempi di approccio sul rinnovo di contratto. E l’errore lo ha fatto anche la Juventus, che poteva provarci”.

Su Luis Alberto e Sarri: “E’ stato consigliato male. Doveva affrontare il problema con il ds e con il presidente, comportandoti però bene con il club perché comunque hai un contratto. Nessuno gli ha puntato la pistola in testa per firmare un contratto fino al 2025″.

Articolo precedenteFOTO – SSC Napoli, lo staff completo di mister Spalletti: arriva la foto dal ritiro di Dimaro
Articolo successivoSpezia: Stop al mercato per 2 anni!