Conte: “Prima vogliamo le eccellenze e poi tendiamo a distruggerle, combatto contro la mediocrità”

Antonio Conte, ex allenatore dell’Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni de La Gazzetta dello Sport in merito alle abitudini che ci sono nel calcio italiano.

Ecco quanto affermato: “Le eccellenze prima spingiamo per averle poi man mano tendiamo a distruggerle. Si tratta di una vecchia e cattiva abitudine che abbiamo in Italia, all’estero è diverso. Potrei fare esempi che vanno anche al di fuori dello sport ma meglio non allargare ulteriormente il discorso. Tutti giudicano e sono pronti a puntarti il dito contro. Probabilmente la mediocrità avvicina tutti, io la combatto e la rifiuto”.

Articolo precedenteJorginho: “Provo grande affetto per Sarri, non posso dimenticarlo”
Articolo successivoDa Roma – A Sarri interessa un centrocampista che piace anche al Napoli: le ultime