Marcolin: “Nel gol di Osimhen c’è il Napoli degli ultimi mesi. Su Koulibaly…”

Dario Marcolin, ex calciatore, ha commentato la prestazione del Napoli contro il Cagliari al programma “Ne Parliamo Il Lunedì”, in onda su Canale 8.

“Per me il cuore degli ultimi minuti è aspettare il pallone piuttosto che non farlo partire. Se Gattuso avesse messo Rrahmani e avesse subito gol, sarebbe stato crocifisso. Nel gol di Osimhen si vede il Napoli degli ultimi due mesi. In primis c’è il nigeriano che stringe verso il pallone, poi c’è Insigne che come vuole Gattuso è in una posizione più centrale. Poi Demme recupera il pallone e verticalizza verso Insigne. Quando la palla ancora deve arrivare al numero 24, Osimhen si è già mosso verso la porta, dettando il passaggio. La forza è determinata anche da queste cose. Il Napoli ha commesso un errore, ovvero difendere più basso rispetto alle altre sfide. Il Ramadan sta influendo sulle prestazioni di Koulibaly, ieri era chiaramente con meno forze. Non è capitato gli anni scorsi perché il Ramadan avveniva a luglio.” 

Articolo precedenteSchira: “Gattuso lascerà il Napoli a fine stagione, un club italiano è fortemente interessato”
Articolo successivoMontervino: “Sul gol del Cagliari ha influito la posizione di Hysaj. Su Mertens…”