Spallanzani, Vaia: “In Italia solo a due condizioni sarà consentito l’accesso all’Olimpico per l’Europeo: le ultime”

Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del Corriere dello Sport dopo l’incontro con il presidente FIGC Gabriele Gravina.

Ecco quanto dichiarato: “Gli Europei nella Capitale saranno il segno dell’Italia che riapre e che lo fa in sicurezza. Lo Spallanzani sarà l’ospedale di riferimento. Si rafforza il principio di arrivare in maniera contingentata allo stadio in condizioni di assoluta sicurezza. Sarà consentito l’accesso allo stadio a chi avrà il certificato vaccinale o a chi sarà negativo al tampone nelle 24/48 ore. Bisogna riaprire, far respirare la nostra società riaprendo tutto in condizioni di sicurezza. E per questo, per gli Europei come nella quotidianità, ci vuole la collaborazione dei cittadini che dovranno presentarsi allo stadio disciplinati, vaccinati, tamponati: sarà un elemento di civiltà. Tutta l’Europa ci guarderà, dobbiamo dare la dimostrazione di efficienza del sistema, ma anche di grande responsabilità dei cittadini”.

Articolo precedenteMontervino: “Spalletti al Napoli? Vi spiego cosa penso…”
Articolo successivoRepubblica rivela: “De Laurentiis e i tifosi volevano esonerare Gattuso. Panchina salvata per due motivi”