Diritti tv, Sky non si arrende! Ricorso contro Dazn e assegnazione ancora in bilico: le ultime

Secondo quanto riportato da Milano Finanza, la questione diritti tv per il prossimo triennio della Serie A, è tutt’altro che chiusa! Infatti Sky non ha intenzione di arrendersi ed ha presentato ricorso contro Dazn per l’assegnazione dei diritti. Secondo l’emittente satellitare infatti la delibera con la quale la Serie A ha autorizzato alla partnership tra la piattaforma di sport in streaming e Tim di avere tutte le 10 partite in chiaro del campionato è da rivedere!

Infatti la Legge Melandri, alla quale si è appellata proprio Sky, vieta ad un singolo operatore di acquisire in esclusiva tutti i pacchetti relativi alle dirette. Dazn infatti renderà visibili tutte le 10 partite di ogni weekend, diversamente a quanto consentito dalla legge e a quanto accade oggi.

Articolo precedenteRolando Bianchi: “Osimhen? Se è forte lo dimostrerà”
Articolo successivoCeferin: “Superlega? Agnelli mi ha detto che non era vero nulla”