Milan o Inter: chi è la favorita? Occhio al cuore del Napoli

Fonte foto: SSC Napoli

Stando alle statistiche che sono state realizzate da parte della ricerca numero 325 del CIES Football Observatory, è interessante notare quali sarebbero i punti previsti per il termine della stagione per le squadre che prendono parte addirittura a 22 campionati in tutto il Vecchio Continente.

Uno studio che, senza ombra di dubbio, solleticherà e stuzzicherà gli appassionati di scommesse calcio. Infatti, le statistiche rappresentano uno dei veri e propri punti di forza su cui gli utenti basano buona parte delle proprie giocate. Analizzare l’andamento delle squadre è molto importante soprattutto per cercare di intuire e prevedere quelli che sono i possibili trend che potrebbero emergere nel corso dei successivi match.

Il Napoli potrebbe sfruttare un pareggio delle due milanesi

È chiaro che anche il Napoli potrebbe approfittare di un risultato di parità, ad esempio, tra le due squadre di Milano, che si affronteranno in uno dei derby più sentiti degli ultimi anni. D’altra parte, il derby di Milano fa parte della tradizione ed è una partita attesa un po’ in tutta Europa. Sul blog sportivo L’insider, viene analizzata una di quelle partite che sono sempre in grado di riservare un bel manipolo di emozioni, dando voce a due grandi esperti delle cose nerazzurre e rossonere, ovvero i giornalisti Fabrizio Biasin e Mauro Suma.

Se la partita contro la Juventus è stata di grande sacrificio e, con un pizzico anche di buona sorta e stringendo i denti, è stata portata a casa nonostante le numerose assenze, adesso serve recuperare tutti coloro che erano fuori ai box, in maniera tale da dare un po’ di respiro a Gennaro Gattuso, che è stato costretto a delle scelte a dir poco obbligate nel corso dell’ultimo periodo. Anche l’attacco, adesso, è in totale emergenza, dal momento che, dopo Mertens, si sono fermati anche Lozano e Petagna. Per l’attaccante di origini messicane lo stop è più grave del previsto, dato che dovrà rimanere ai box per circa un mese, mentre per il bomber ex Atalanta dovrebbero bastare circa due settimane. Infine, anche Ospina dovrà stare a riposo per circa una decina di giorni dopo l’infortunio accusato durante il riscaldamento del match contro la Juve.

La classifica virtuale

Una proiezione, come dicevamo in precedenza, è stata calcolata sfruttando un particolare modello statistico che considera i dati che riguardano il possesso palla, i tiri che sono arrivati nella porta avversaria, così come i tiri in area tentati oppure subiti. Inoltre, un altro fattore che viene tenuto in considerazione è il numero di passaggi propri delle squadre, così come degli avversari nel terzo opposto del rettangolo di gioco.

Ebbene, questa proiezione, che risale a qualche giorno fa, poneva l’Inter al primo posto alla fine del campionato a quota 81 punti, seguita a due punti di distanza dal Milan a quota 79, che precede la Juventus di una sola lunghezza a quota 78 punti.

Il Napoli? Secondo tale proiezione potrebbe finire quarto, a ben 76 punti, insomma non lontano dalla quota scudetto e con un posto in Champions League assicurato. Al quinto posto, invece, ci dovrebbe finire la Roma, che si posizionerebbe davanti all’Atalanta solamente per un punto, 70 contro 69. Più indietro la Lazio, che finirebbe al settimo posto con 66 punti. Risalirebbe un po’ la china l’Udinese, al nono posto a quota 48 punti, così come la Fiorentina, tredicesima con 44 punti.

Si salverebbero il Genoa, a quota 40 punti, così come il Torino, a quota 39. Scenderebbero, invece, nella serie inferiore il Parma, Cagliari e Crotone, che chiuderebbero la stagione rispettivamente con 28, 27 e 26 punti.