Di Fusco: “Dualismo Meret-Ospina, vi dico la mia”

L’ex portiere Raffaele Di Fusco, campione d’Italia col Napoli di Maradona, è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo durante la trasmissione “Punto Nuovo Sport Show”.

Ha fatto il punto della situazione in casa Napoli con riferimento all’incontro di domani col Granada ed in particolare modo, si è soffermato sulla rotazione dei due portieri partenopei.

Di seguito, le dichiarazioni rilasciate: “Col Granada non sarà una partita semplice, è una squadra pericolosa davanti ma che subisce molti goal. Nonostante le numerose assenze, Gattuso potrà schierare una formazione forte. L’Europa League deve essere un obiettivo importante per il Napoli. Non ho apprezzato la gestione dei portieri, in Europa nessuna squadra opta per una rotazione così, è una scelta che comunque va rispettata. Meret, dal punto di vista tecnico è superiore ad Ospina. Se avesse avuto continuità in questi anni sarebbe ancora più forte, ha grandi margini di miglioramento. Con i piedi il colombiano è più forte, ciò non significa che Alex sia scarso con la palla tra i piedi. Ospina, è un portiere di esperienza forte, ma come tanti altri. Non sempre riesce a respingere correttamente la palla. Ad esempio, sulle conclusioni centrali spesso Ospina respinge centralmente anziché lateralmente come fa Meret. Bisogna riconoscere che Ospina, quest’anno, è stato decisivo in molte partite. La scuola di portieri italiana, attualmente, è passata in secondo piano rispetto a quella straniera; se andate a vedere ci sono pochi portieri stranieri di spessore, ci sono invece, tanti portieri italiani forti“.