Pagelle MN: Rrahmani mostruoso, Bakayoko da rivedere

Il Napoli torna alla vittoria e lo fa con una grande prestazione contro una Juventus reduce da un filotto di risultati molto positivi. La gara finisce 1-0, con una rete su calcio di rigore del capitano Lorenzo Insigne che questa volta non sbaglia. Queste le nostre pagelle degli azzurri:

Meret 7+: Titolare a sorpresa a causa del forfait di Ospina, il portiere italiano si fa trovare pronto in più di un’occasione, compiendo grandi parate, una su tutte quella su Alvaro Morata. Dà, finalmente, sicurezza alla difesa e si candida ad essere di nuovo un protagonista degli azzurri.

Di Lorenzo 6.5: Ottima partita per il terzino azzurro che difensivamente non viene saltato quasi mai e tiene sempre bene nell’uno contro uno. Spinge poco, ma probabilmente per scelta di Gattuso. Una prestazione, finalmente, convincente.

Rrahmani 7.5: Protagonista assoluto del match di questa sera. Compie moltissimi interventi difensivi importanti, è praticamente ovunque nell’area di rigore. E’ lui a guadagnarsi il rigore che decide la partita. Per distacco il migliore in campo.

Maksimovic 6.5: Grande partita anche per il serbo che, dopo le ultime uscite poco convincenti, è protagonista di una prestazione sontuosa.

Mario Rui 6.5: Il portoghese compie una partita molto attenta in difesa e quando può non rinuncia ad attaccare sulla fascia. Come per tutta la difesa, grande prestazione anche per lui.

Bakayoko 5: Il peggiore in campo. Sbaglia molti passaggi e spesso è troppo lento nelle scelte e nello scarico palla. Buona partita dal punto di vista difensivo, ma non basta.

Zielinski 6-: Prestazione leggermente opaca del polacco, che però è stato impiegato nei due davanti la difesa, quindi ha molte attenuanti. Nel totale, non una partita da buttare la sua. (Dal 64′ Elmas 6-: Più o meno compie la stessa prestazione di Zielinski. Una prova un po’ opaca, ma non insufficiente).

Politano 6: Partita senza infamia e senza lode. Solita corsa e solito sacrificio, ma molto confusionario e poco concreto offensivamente. (Dal 64′ Ruiz 6: Entra per tenere palla nella metà campo avversaria e lo fa discretamente. Torna dopo un mese di stop dovuto alla positività al Covid-19).

Insigne 7: Il capitano sfrutta l’occasione e spiazza Szczesny dal dischetto, rifacendosi dell’errore in Supercoppa. Partita di grande sacrificio, torna spesso in difesa e dà una mano alla squadra, come suo solito. Realizza la rete che decide il match e questo vale più di tutto. (Dall’88 Lobotka s.v.)

Lozano 6.5: Solita partita mostruosa del messicano. Corre per tutta la partita, crea sempre pericoli ai difensori avversari e sembra non sentire la stanchezza. Stoico alla fine dove, nonostante l’infortunio, resta in campo fino alla fine.

Osimhen 6: Il nigeriano è ancora lontano dalla sua forma migliore, ma è sicuramente più avanti rispetto alle ultime uscite. Prova a tenere palla in duelli non facili contro Chiellini e De Ligt e si impegna molto per la squadra. (Dal 75′ Petagna 6: Fa a sportellate con la difesa della Juventus nei minuti del forcing finale dei bianconeri e dà una mano anche in difesa).

Gattuso 6.5: Dopo tutte le critiche che ha subito nelle ultime settimane, il tecnico calabrese risponde con una grandissima vittoria di squadra, dimostrando che il gruppo c’è ed è con lui. Partita impostata perfettamente e tre punti portati a casa.

Articolo precedentePirlo a Sky: “Il rigore è dubbio, certi episodi sono visti diversamente contro di noi”
Articolo successivoGattuso: “Siamo stati penalizzati dagli infortuni. Futuro? Sono state dette tante cose su di me”