FOCUS – Zaccagni l’acquisto giusto per il Napoli

Mattia Zaccagni è l’attuale leader del Verona di Juric, centrocampista completo, in questa stagione lo abbiamo visto nell’exploit della sua carriera.

Classe 95′, giocatore duttile che ricopre la trequarti ed il ruolo di mezz’ala. Completo, compie una doppia fase senza problemi, gran dinamismo, visione di gioco eccellente ed un dribbling avvolgente che regala grandi emozioni agli amanti di questo sport. Quest’anno ha preso il vizio con il goal ed ha abbinato qualità a quantità: 4 centri e 6 assist in 17 presenze.

In questi giorni di calciomercato abbiamo visto il suo nome accostato al Napoli varie volte e ci è sorta la domanda:

Perchè é l’acquisto giusto per il Napoli?

  1. I partenopei non hanno un trequartista naturale come il 20: troviamo Fabian varie volte adatto che è fuori forma, Mertens che è un esperimento sfortunato analizzando i dati e poi la batosta dell’infortunio.
  2. Un tuttocampista che si sacrifica in campo: attualmente in rosa manca proprio questa dote: lo spirito di sacrificio. Col suo approdo, potremmo vedere tanta competizione e quindi questo ritorno di ”spirito guerriero” e di voglia.
  3. Prima esperienza in un top club: il nativo di Cesena oltre al Verona, dal 2013 dell’under 19 e i due prestiti al Venezia e al Cittadella, non è mai approdato in un team dove giocano giocatori con esperienza internazionale e di un certo calibro.
  4. Costo poco elevato: il cartellino si aggira sui 15 milioni, un investimento non caro e di prospettiva. L’ingaggio è di mezzo milione d’euro all’anno nei veronesi, quindi non sarebbe elevato anche se chiedesse un aumento.
  5. Conoscenza del campionato: l’esordio nella massima serie italiana lo ha fatto nella stagione 2015/16 proprio con la maglia gialloblu, da due stagioni gioca in un Hellas che ha sfornato tanti giovani talenti sorprendendo tutta l’Italia. Conosce al meglio tutte le squadre e quindi non avrebbe problemi con l’adattamento in un nuovo team o nazione.
  6. Tanto talento e classe nello starter pack, una bella scommessa per gli azzurri!