CdS – La Serie A non gradisce l’idea di stabilire un unico luogo per l’isolamento dei calciatori contagiati

Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, l’ipotesi di spostare la bolla dei calciatori positivi al Coronavirus in un unico luogo fisso non sarebbe gradita dalla Serie A e dagli stessi giocatori. Venerdì se ne parlerà al Consiglio di Lega, ma molte società hanno dei dubbi. E’ chiaro che, con questa nuova regola, si eviterebbero i contatti con i familiari, ma è pur vero che gli atleti sarebbero costretti da un ritiro ad un altro, viste le molte positività in questo periodo. E, inoltre, quasi nessun club possiede strutture per ospitare così tante persone.