Mattioli: “Juve, evitiamo giudizi! Conte mi ha colpito! Napoli? Che lavoro di Gattuso”

Mario Mattioli, giornalista Rai, ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’andamento del campionato presso TMW Radio:

 Juventus? Più che difetti, sono peccati di gioventù. È una squadra che va lasciata lavorare, ieri erano tutti molto attenti. Arthur ad esempio, cercava di fare quel che Pirlo gli indicava. La Juve ha sofferto la presenza di un giocatore che ho sempre apprezzato: Bernardeschi. L’anno scorso Sarri lo utilizzava spesso in più posizioni del campo. Con Kulusevski poi la Juve è decollata, Dybala è via via spuntato. Sono punti persi, ma non è una tragedia, servono a costruire il nuovo progetto della Juventus. Gli esperimenti vanno fatti. Danilo stesso è risultato un esperimento, la Juve a sinistra non ha nulla, escluso Frabotta. Il match col Barcellona? Ci sono problemi legati alle assenze. Rugani ad esempio oggi per la Juve sarebbe stato molto utile, un po’ quel che è stato Ranocchia per l’Inter”.

E ha poi proseguito

“L’Inter ha qualcosa in più della Juventus? “Sicuramente e lo dico dall’inizio. A mio parere è nettamente favorita perché ha un gruppo di livello… Conte è decisamente più disteso, non so perché ci sia stata questa metamorfosi. Forse dopo i problemi col club ha ritenuto giusto seguire i dettami della società. Il Napoli? Gattuso continua a dimostrare di essere un grande uomo. Il Napoli può regalarsi grandi soddisfazioni se De Laurentiis fa il suo… Darà filo da torcere all’Inter che però farà suo il campionato”.