Napoli-Genoa: Dove vedere la partita e probabili formazioni

Dopo la vittoria di Parma per 2-0, ora gli uomini di Gattuso intravedono all’orizzonte il Genoa di Rolando Maran vincente nello scorso turno contro il neo promosso Crotone per 4-1. La partita spostata alle 18:00 si giochera’ nella splendida cornice del San Paolo che tornera’ anche a ri-ospitare i tifosi, per ora in misura ridotta. La squadra partenopea dopo la vittoria contro i crociati del Parma proverà a ripetersi contro i rossoblu, fra i protagonisti annunciati Victor Osimhen; che ha stupito e non poco alla sua prima uscita. Il match, da sempre imprevedibile racchiude in sé diverse insidie.

Negli ultimi 48 precedenti al San Paolo sono ben 24 le vittorie del Napoli, 7 le vittorie del Genoa e ben 17 i pareggi. L’ultima vittoria azzurra risale al 18 marzo 2018, gara vinta per 1-0 grazie alla rete di Raul Albiol. L’ultimo pareggio in casa dei partenopei risale proprio allo scorso 9 novembre, quando i rossoblu ostacolarono gli azzurri fra i fischi dei tifosi intervenuti al San Paolo per l’ennesimo pareggio dell’era Ancelotti. L’ultima sconfitta del Napoli in casa contro i genoani risale al 22 dicembre del 2009, grazie alla rete di Jankovic.

A dirigere il Match ci sarà Juan Luca Sacchi all’esordio con gli azzurri ma non con i rossoblu, 2 sconfitte e 1 vittoria il bottino. I due assistenti saranno Lo Cicero e Rossi; al Var La Penna e Giallatini.

Dove vedere la partita

Il match sarà disponibile su Sky Sport. Il canale della partita è il 253 del Satellite, 485 del digitale terrestre. Inoltre sarà disponibile anche su Sky Go, per chi possiede un abbonamento calcio, o Now TV se si possiede un abbonamento sport.

Le probabili formazioni

Gli azzurri continuano a riflettere sul modulo, Gattuso non è ancora certo di come scenderà in campo; ma ci sono già alcune costanti. Infatti pare che dovrebbe partire titolare Alex Meret assente a Parma; in difesa l’unico ballottaggio riguarda Hysaj e Mario Rui – rientrato da poco – certi invece del proprio posto Di Lorenzo, Manolas e un ritrovato Koulibaly; a centrocampo le cose possono cambiare velocemente, si va verso la coppia Fabian R. e Zielinski. In attacco si va verso la titolarità di Lozano – in vantaggio nei ballottaggi su Politano, a sinistra certo del suo posto c’è Insigne, come punta crescono le probabilità di vedere Osimhen titolare con Dries Mertens alle sue spalle, come accaduto nel secondo tempo di Parma.

Napoli: (4-2-3-1) – Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Hysaj; Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne, Mertens, Lozano; Osimhen.

Genoa: (3-5-2) – Marchetti; Biraschi, Goldaniga, Masiello; Ghiglione, Lerager, Badelj, Zajc, Zappacosta; Pandev, Destro.