Verso Napoli – Genoa con un San Paolo da 1000 tifosi e il dubbio modulo

La prima gara di campionato contro il Parma ha evidenziato la solidità difensiva del 4-3-3 e il vasto pacchetto offensivo sfoderabile con il passaggio al 4-2-3-1. Gli uomini in rosa sono allineati alle caratteristiche del primo modulo, ragion per cui si partirà anche domenica con il 4-3-3.

L’eredità del modulo sarriano, poi raccolta da Rino Gattuso, ha permesso al Napoli di ottenere ottimi risultati nel finale dello scorso campionato: con l’arrivo di Demme, in particolare, le linee tra difesa e centrocampo sono diventato sempre più strette con il consequenziale miglioramento di tutta la difesa.

Domenica è una giornata importante, il San Paolo riabbraccerà almeno 1000 dei tantissimi tifosi del Napoli: un simbolo di parziale rinascita, un passo in avanti verso il tanto agognato ritorno alla normalità.

Arriva il Genoa, fautore di un’ottima prova all’esordio contro il Crotone. L’obiettivo è confermare l’ottimo secondo tempo di Parma e arrivare imbattuti al big match contro la Juventus: le insidie sono sempre dietro l’angolo e tutte le gare sono difficile, lo sappiamo. Cadere negli stessi errori e perdere i soliti punti con squadre di media classifica è il tabù da sfatare per rientrare nel novero di squadra che lotta realmente per lo scudetto.