Lo sapevi che, Il 10 maggio del 1987, nella sfida per il tricolore c’era un raccattapalle di eccezione? Fabio Cannavaro!

Il 10 maggio del 1987 è forse la giornata più importante della storia del Napoli sin dalla sua fondazione nel 1926. Per questo motivo, tutti i tifosi azzurri si svegliarono quel giorno tra l’euforia generale. Tra feste, danze, bandiere, striscioni, canti e venditori ambulanti il clima quel giorno all’ombra del Vesuvio era assolutamente unico. Tre ore prima del match con la Fiorentina, i raccattapalle si preparavano a scendere negli spogliatoi del San Paolo pronti ad eseguire per l’ultima volta, in quella magica stagione, i propri compiti. Tra questi, tutti esordienti delle giovanili del Napoli, spiccava questo ragazzo biondino con gli occhi azzurri e un sorriso destinato a rimanere uguale per sempre: era Fabio Cannavaro. Il futuro pallone d’oro, proprio quel giorno, fece la sua prima apparizione in tv ai microfoni di “telematese” che all’epoca gli fece rilasciare una piccolissima intervista. Al di là di tutto questo comunque, Fabio quel giorno era euforico come tutti i tifosi azzurri ed infatti dopo il triplice fischio finale dell’arbitro che proclamò il Napoli campione d’Italia si concesse un meraviglioso giro di campo con la squadra. Infatti, solo anni dopo, in alcuni scatti dell’epoca si è potuto ammirare sempre quel suo magnifico sorriso proprio alle spalle di Diego Armando Maradona, entrambi in festa per lo storico traguardo raggiunto.