Victor Ruiz, un buco nell’acqua o ceduto troppo presto?

Il 27 gennaio 2011 il Napoli acquista Victor Ruiz dall’Espanyol per 6 milioni di euro più il cartellino di Jesùs Datolo, un difensore ventiduenne ritenuto un grande prospetto. Lo spagnolo, però, colleziona solamente 6 presenze in azzurro e non riesce mai ad incantare l’allora allenatore azzurro, Walter Mazzarri e la dirigenza del Napoli. A fine 2011, infatti, viene ceduto al Valencia a titolo definitivo per 8 milioni di euro. Resta al club spagnolo 3 anni, prima di passare in prestito al Villarreal, che poi lo acquista a titolo definitivo. Attualmente milita nel Besiktas in Turchia. Anche Ruiz rientra nella categoria degli acquisti sbagliati, ma a differenza di molti altri di cui abbiamo parlato le scorse volte, Ruiz poteva dare qualcosa in più, ma come spesso avviene in Italia, le società hanno poca pazienza con i giovani che arrivano nel nostro Paese e non danno il tempo ai calciatori di adattarsi ed ambientarsi al nostro campionato.

Articolo precedenteAvvocato Pisani: “Azioni legali per il rimborso degli abbonamenti ai tifosi”
Articolo successivoPazienza: “Il Napoli ha bisogno di Zielinski, Allan e Fabian, che sorpresa Demme!”