Calcagno: “I primi giorni di giugno saranno decisivi”

Il vicepresidente dell’AIC, Umberto Calcagno, è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per parlare della questione legata agli stipendi e della ripresa della Serie A. Queste le sue parole:

Serie B e Serie C hanno più tempo visto che non hanno le coppe europee, mentre la Serie A ha meno date a disposizione. Siamo in attesa di nuovi protocolli per le serie minori. Per quanto riguarda il prolungamento dei contratti dei calciatori, ne parleremo in seguito e deciderà la FIGC. Decisivi saranno i primi giorni di giugno con le nuove norme“.

Articolo precedenteVarriale: “Mertens è una bandiera del Napoli, ha sposato la causa per amore e non per soldi”
Articolo successivoSchwoch: “Per indossare la maglia del Napoli devi essere un giocatore importante, Callejon deve capire cosa vuole”