La Repubblica – Cosa succede ai contratti in scadenza al 30 giugno in caso di ripresa? I chiarimenti

Siuazione campionato in evoluzione, con uno degli interrogativi che in tanti si saranno posti in questi giorni è cosa accadrà ai giocatori con contratto sino al 30 giugno 2020 in caso di ripresa.

La FIFA ha già varato una regolamentazione della fattispecie, derogando alle attuali norme in vigore e prorogando, di fatto, la durata dei contratti in scadenza sino al 31 agosto 2020. A riferirlo è l’edizione odierna de La Repubblica.

Articolo precedenteCuriosità – Ecco chi ha fornito più assist a Dries Mertens
Articolo successivoPSV, Schaling: “Lozano in Olanda incideva di più per questo motivo”