ACCADDE OGGI- Il Napoli sbanca San Siro, secondo posto sempre più vicino per gli azzurri

Il 30 aprile 2017 alle 20:45 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano si giocavano il posticipo della 33esima giornata Inter e Napoli. la partita finì 1-0 per gli azzurri grazie al gol di Callejon nel primo tempo, dopo un errore imperdonabile di Nagatomo che lasciò spazio allo spagnolo per concludere. Lo straripante Napoli di Maurizio Sarri dopo la battuta d’arresto contro il Sassuolo a Reggio Emilia metteva nel mirino l’Inter e sognava l’aggancio alla zona Champions. Dal canto loro i nero-azzurri di Pioli dopo una stagione non ottimale e la quinta sconfitta consecutiva nel turno precedente provava a mantenere salda la posizione Europa League sotto gli occhi del presidente Zhang Jindong.

Maurizio Sarri schiera il suo classico 4-3-3 con i fedelissimi: fra i pali come al solito Reina; in difesa Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; la linea a tre in difesa era composta da Zielinski, Diawara, Hamsik; in attacco a destra Callejon, Mertens centrale e a sinistra Lorenzo Insigne. Pioli continua con il 4-2-3-1 con: Handanovic ;D’Ambrosio, Medel, Murillo, Nagatomo ;Gagliardini, Brozovic; Candreva, Joao Mario, Eder; Icardi.

Il primo tempo – Il Napoli parte subito forte, sulle fasce Callejon e Zielinski recuperano palla e cercano diverse imbucate per gli attaccanti che mettono in seria difficoltà l’Inter, che sprattutto a centrocampo perde diversi palloni. Gli azzurri ci provano senza sosta, tutti ci provano, da Hamsik e Callejon a Mertens e Insigne (fra i più pericolosi). L’Inter replica agli uomini di Sarri solo con un colpo di testa fuori di un soffio di Icardi e una conclusione di Candreva dai 30 metri, parata con non poche difficoltà da Reina. Sarà solo una questione di tempo a decretare il vantaggio del Napoli. Infatti proprio poco prima di tornare negli spogliatoi Callejon trafigge con un diagonale destro Handanovic agevolato da Nagatomo che lo perde in marcatura e liscia il pallone dello 0-1.

Il secondo tempo – Pioli al ritorno in campo prova a cambiare l’inerzia della partita, inserendo forze fresche per aiutare una squadra in netta difficoltà. L’Inter, nonostante tutto, non raddrizza la partita – anzi – continua a sprofondare nel baratro consentendo al Napoli di sfiorare più e più volte il raddoppio. L’Inter resta senza niente, non c’è gioco la squadra è allungata e i suggerimenti di Pioli vengono continuamente neutralizzati dalla squadra azzurra nettamente in dominio. L’unica azione significativa nel secondo tempo dall’Inter viene concretizzata da Perisic che con un tiro al volo inpensierisce il portiere azzurro che però arriva bene sul pallone. La partita finirà 0-1 per il Napoli, un risultato che gioverà al Napoli in zona Champions e frantumerà Il 6° posto dell’Inter.

Articolo precedenteSky conferma: “Sirene inglesi per Koulibaly, un club è pazzo di lui!”
Articolo successivoGdS – Mancini pensa a cinque azzurri per la Nazionale: le ultime