Lo sapevi che? Ferlaino acquistò Vialli nel ’87 ma poi ci ripensò subito dopo: ecco perchè

Dopo un mese dalla conquista dello storico primo scudetto, il presidente Ferlaino preparava un mercato faraonico per il suo Napoli. Il 17 giugno infatti, concluse un colpo di mercato che sarebbe rimasto nella storia del club partenopeo: l’acquisto di Gianluca Vialli. Quel giorno, il patron azzurro era sullo yacht dell’allora presidente della Sampdoria, Mantovani, e dopo una trattativa estenuante (durata più di 4 ore), i due raggiunsero un accorso per una cifra vicina ai 10 miliardi di lire!

Alla fine non se ne fece più nulla ma, mentre Mantovani affermava che non avrebbe ceduto Vialli neanche per 50 miliardi, fu Ferlaino a raccontare come andarono in realtà le cose dopo molti anni. Il presidente del Napoli chiamò il calciatore ad affare concluso insieme al patron doriano, l’attaccante però, una volta a conoscenza della notizia, apparse piuttosto scontento dato che voleva restare a Genova. Fu allora che Ferlaino strappò letteralmente ed immediatamente il contratto, questo perchè, nella sua squadra, voleva solo giocatori amanti della maglia azzurra!