Schira: “Non c’è ancora un accordo, ADL punta a due mesi di cassa integrazione”

Il giornalista Nicolò Schira ha pubblicato, con un tweet, la situazione legata agli stipendi in casa azzurra, evidenziando come persistano alcune difficoltà:

“Aurelio De Laurentiis ha deciso di mettere in cassa integrazione per i mesi di marzo e aprile i 30 dipendenti societari del Napoli. Con i calciatori invece non c’è ancora intesa sul taglio degli stipendi. ADL punta a congelare almeno 2 mesi (4 se non ripartirà SerieA)”.

Il tweet:

Articolo precedenteFiorentina, idea Nainggolan per l’estate
Articolo successivoSibilia: “Senza l’ok del Governo i campionati non ripartiranno”