TOP & FLOP – Lotta ed inventa: la serata è quasi perfetta…

Il Napoli e i tifosi escono dispiaciuti dal San Paolo perché l’impresa si poteva compiere e la partita era stata preparata molto bene. Il Barcellona torna a casa con un pareggio che gli va stretto e aumenta la sua percentuale di passaggio del turno. La palma del migliore in campo va a Dries Mertens.

Sembra che non sia la sua serata: Piqué ed Umtiti sono montagne insuperabili, il belga un poco si dispera, ma continua a lottare e fa esultare il San Paolo quando ritorna nella sua metà campo e ruba il pallone a Messi. Inventa un gol su azione perfetta di Zielinski: esulta e dedica il gol a Starace, raggiunge Hamsik, ma soprattutto il Napoli è avanti contro i campioni spagnoli. Il ritmo lì davanti lo decide sempre lui: pressing serrato a tutto campo. Nella ripresa un brutto intervento di Busquets manda fuori l’attaccante azzurro che cede il suo posto a Milik. Da quel momento il Napoli non crea più pressing sulla linea difensiva blaugrana.

Menzioni onorevoli per Zielinski e Mario Rui. Il polacco crea uno strappo a centrocampo e manda fuori tempo Firpo dopo un controllo sbagliato. Ottima l’intesa a centrocampo con Fabian Ruiz, una delle migliori prestazioni per lo spagnolo in stagione. Nella ripresa manda in porta Insigne con un colpo di testa, ma la palla va fuori. Il portoghese, preso anche di mira già prima del match, è bravo in fase difensiva e si propone bene in attacco. Il suo atteggiamento di sfida fa cadere in trappola Vidal che si becca un doppio giallo in meno di un minuto. Purtroppo ha qualche colpa sul gol degli avversari