PAGELLE MN – I voti ai calciatori azzurri

Le pagelle, i voti di MondoNapoli agli azzurri che vincono per 1 a 0 contro il Cagliari al Sardegna Arena

Ospina 6: Il portiere poco impegnato aiuta molto la squadra in fase di impostazione.
Di Lorenzo 6.5: La solita grande gara sia in fase di spina che in fase difensiva. Finalmente è tornato nel suo ruolo.
Manolas 7: Impeccabile. Si è caricato la difesa azzurra sulle spalle. Oggi non dà spazio vitale sia a Simeone che a Joao Pedro.
Maksimovic 6.5: Ottima gara del serbo che sembra aver recuperato lo stato di forma. Gara attenta ed ottimo feeling con Manolas.
Hysaj 6: Il terzino albanese pecca in fase di impostazione soprattutto perchè non è nella sua fascia di competenza. Gara sufficiente tutto sommato.
Fabian 6.5: Prima da mezzala e poi da regista davanti alla difesa. Quanto è mancato questo Fabian in alcune partite?
Demme 6.5: Sempre un ottima gara del regista azzurro. Tolto nel secondo tempo perchè leggermente stanco. Serve come il pane a questa squadra.
Zielinski 6: Non l’ottima prestazione che ci aspettiamo da lui ma lavora bene come tutto il centrocampo azzurro.
Callejon 6: Jose è il solito tuttofare. Nel primo tempo si sacrifica aiutando molto il centrocampo e la difesa. Nel secondo tempo qualche inserimento ma gara sufficiente. Manca di un poco di brillantezza.
Mertens 7.5: Il goal merita mezzo voto in più. Fa fatica nel primo tempo ma è bravo a venirsi a prendere spesso la palla al centrocampo. È un top player perchè solo i top player possono cacciare dal cilindro goal simili.
Elmas 6.5: Di nuovo titolare. È lui la rivelazione dell’era Gattuso. Il calciatore gioca discretamente sull’out di sinistra e poi finisce la partita come mezzala. Tuttofare con l’età dalla sua parte. Un grande prospetto.

DALLA PANCHINA:
Insigne 6: Gara sufficiente. L’azzurro fa il suo senza brillare. Ottimo per mettere minuti nelle gambe.
Politano s.v: L’ex Inter subentra per gli ultimi 20 minuti ma incide poco sulla gara.
Mario Rui s.v: Subentra ad Hysaj nell’ultimo frangente di gara per l’infortunio dell’albanese.