Barcellona, Abidal: “Messi? Spero resti”

(ANSA) – ROMA, FEB 8 – “La permanenza di Leo Messi nel Barcellona? Bisognerebbe chiederlo a lui, speriamo resti: ha detto che il Barca è tutto per lui, che vuole rimanere qui. Ci sono le condizioni. Stiamo parlando del miglior giocatore del mondo e non è mai facile rinnovare il contratto con un giocatore del genere”. E’ uno stralcio dell’intervista che Eric Abidal, segretario sportivo del Barcellona, ha concesso al Mundo Deportivo, pochi giorni dopo il botta e risposta con l’asso argentino, poi concluso con una riappacificazione, almeno agli occhi del mondo.

Abidal ha parlato di tutto, anche dell’ipotesi di un ritorno al Camp Nou di Neymar, ceduto proprio dal club blaugrana al PSG. Gli è stato chiesto se il ritorno del fuoriclasse brasiliano possa in qualche modo bloccare la crescita di Ansu Fati, privandolo di una maglia da titolare. “Pianificare non è così semplice – ha risposto Abidal -. Potremmo desiderare di avere tutti i migliori giocatori, ma non possiamo commettere errori nella crescita dei nostri. Da quando Ansu è entrato in prima squadra ha dato un contributo elevato: nell’ultima partita (contro il Levante, ndr) ha mostrato il proprio talento (realizzando una doppietta, ndr): è un giocatore che può coprire tutto il fronte d’attacco e merita tutta la nostra considerazione. Penso debba rimanere con noi per tanti anni, non possiamo sbagliare con lui”.

Abidal ha inoltre affermato che l’obiettivo stagionale dei blaugrana è “la Champions League”. “Sappiamo che la sfida è difficile, ma non impossibile – ha sottolineato -. Dobbiamo comunque sempre tener presente che vogliamo confermarci per il titolo di campioni di Spagna. Pensiamo a un obiettivo alla volta, ma la Champions deve tornare a casa. I rivali più accreditati? Per me l’unico rivale del Barca è il Barca. Se la squadra sta bene fisicamente e mentalmente sarà molto difficile rubarle il pallone e vincere la partita”. (ANSA).

Articolo precedenteDubbio Koulibaly, arriva un annuncio di Gattuso in conferenza
Articolo successivoPrimavera, Inter-Napoli: clamorosa batosta per gli azzurrini!