Il Mattino: “Napoli-Samp, Koulibaly vicino al recupero. Su Insigne…”

LA SQUADRA Ghoulam e Tonelli quelli con i problemi più antichi e più frequenti, Koulibaly e Allan quelli con il ritardo di condizione più evidente, Elmas che ha giocato su una botta rimediata, Insigne costretto ad un lavoro personalizzato, Milik al differenziato e Llorente che non può avere i 90 minuti nelle gambe. De Laurentiis ha lasciato trapelare il suo pensiero, Ancelotti ha diverse questioni aperte, affrontate con una barra dritta molto precisa: se un suo calciatore è clinicamente e fisicamente in condizioni accettabili, allora gioca.

LA SITUAZIONE Nell’ allenamento svolto ieri ci sono stati Insigne, Milik e Tonelli a svolgere differenziato. Diversa la situazione dei tre calciatori: su Insigne soffia un moderato vento d’ ottimismo, in vista di una convocazione che potrebbe tradursi in una panchina anche pensando al Liverpool che arriverà al San Paolo martedì prossimo. Per Milik dovrebbe essere necessaria un’ altra settimana per arrivare ad una condizione accettabile: noioso il problema agli adduttori superiori che lo ha colpito nella tournée statunitense e che non gli ha consentito di prender parte alle prime due gare stagionali. Con Llorente che non avrà per diverse settimane i 90 minuti nelle gambe, per il tecnico partenopeo si pone il problema prima punta, soprattutto se volesse schierare una formazione, tra Samp e Liverpool, con un terminale più fisico. Tonelli potrebbe, invece, recuperare per l’ impegno con la sua ex squadra. Ghoulam è apparso, contro la Juventus, ancora lontano da una forma accettabile: il terzino ha rifiutato la convocazione dell’ Algeria, spiegando al ct Belmadi di essere ancora in ritardo per un recupero completo. Nonostante il doppio intervento, l’ intervento degli specialisti ed undici mesi tra i convocati, Ancelotti potrebbe esser costretto a centellinare il suo utilizzo.

Capitolo Koulibaly: rimasto a Napoli per allenarsi, non ha palesato problemi nel corso degli allenamenti ed ha recuperato anche la serenità mentale per presentarsi al meglio. Se Meret, Fabian Ruiz e Manolas sono rientratiieri ed hanno svolto sessione col gruppo, mostrandosi già pronti, Elmas sarà valutato al ritorno nelle prossime ore: ma, dopo esser sceso in campo in Lettonia-Macedonia lunedì, la botta subita in allenamento poche ore prima sembra un ricordo. Situazione diversa per Lozano e soprattutto Allan: impegnati nella notte italiana nelle amichevoli di Brasile e Messico, torneranno 36 ore prima del match con la Samp. Per il mediano, si prospetta una panchina quasi scontata, anche in ottica Champions. Poche, ma superiori, le possibilità per Lozano di scendere in campo dal primo minuto per l’ esordio al San Paolo.