FANTACALCIO MN – Ecco i colpi low cost che potrebbero cambiare la tua fantarosa!

Dopo mesi di trattative, telenovele e grandi colpi, finalmente si è chiuso il calciomercato. Per molti ragazzi adesso sarà dunque il momento della famosa asta del fantacalcio. Noi di MondoNapoli, con cadenza settimanale, consiglieremo in questa rubrica, quali giocatori schierare giornata per giornata per battere i vostri nemici al fantacalcio, basandoci sugli andamenti dei vari calciatori e sugli avversari che affronteranno.

Essendo, come già detto, tempo di aste, in questa prima “puntata” vogliamo darvi alcuni consigli utili per provare ad accaparrarsi alcuni giocatori che potrebbero rivelarsi l’arma in più delle vostre fantarose. Non staremo qui a nominare i soliti top player che tutti ben conoscono, dato che per acquistarli dovrete spendere sicuramente un bel gruzzoletto, ma quelle scommesse low cost che se esplodessero, potrebbero regalarvi la vittoria finale!

Ultima premessa da sottolineare prima di iniziare è che il fantacalcio non ha bandiere. Prima dell’asta, lasciatevi alle spalle ogni simpatia e antipatia che avete per un determinato calciatore o una determinata squadra. Il segreto per vincere è analizzare il giocatore così com’è in base alle sue qualità fantacalcistiche (assist, ruolo, tiratore di rigori, frequenza alle ammonizioni, goal) mettendo da parte il fatto che tale calciatore giochi nella vostra squadra del cuore o meno! Detto questo possiamo partire.

PORTIERI – Oltre a puntare i top player, vi consigliamo due estremi difensori che potrebbero fare davvero bene e che magari riuscirete a pagare molto di meno di Meret o Handanovic per fare un esempio. Il primo è Radu del Genoa. Il rumeno è un vero e proprio gioiellino, anche se giovanissimo, ha già alle spalle un campionato intero giocato da titolare e un mondiale under 20. Le sue abilità non si discutono, per questo motivo sicuramente potrà prendere degli ottimi voti, il vero interrogativo sta nella difesa del Genoa che non sempre risulta imbattibile. Lo stesso problema vale per il secondo portiere, Dragowski. Tornato alla Fiorentina, l’ex estremo difensore dell’Empoli si è messo già in luce con degli interventi stellari la scorsa stagione ma come per il Genoa, la difesa viola è abbastanza traballante. Se riuscirete a pagarli poco però potrebbero rivelarsi entrambi delle graditissime sorprese.

DIFENSORI – In un fantacalcio classico, la difesa è il ruolo dove tendenzialmente si spende di meno, per questo, con un po’ di attenzione si potrebbero fare dei grandissimi affari. Il primo difensore che consigliamo è Asamoah dell’Inter. Potreste pagarlo poco perchè non viene da stagioni brillantissime con Spalletti ma da sempre è il pupillo di Antonio Conte e cosa più importante gioca a centrocampo! L’altro difensore è Romero del Genoa. L’anno scorso è stato una fabbrica di 6,5 ed anche quest’anno potreste prenderlo a poco occhio però alle ammonizioni.

CENTROCAMPISTI – Ruolo molto delicato dove la maggior parte dei giocatori investe gran parte del proprio budget iniziale. Il primo che ci sentiamo di consigliare è Traorè del Sassuolo. Purtroppo però ha segnato nell’ultima partita per questo il prezzo, in sede d’asta, potrebbe schizzare. A poco però sarebbe un grande affare dato che ha preso il posto di Sensi e sarà il faro del centrocampo dei neroverdi (squadra caratterizzata da un gioco molto offensivo). Il secondo invece è Bonaventura del Milan. Attenzione però, fisicamente non è messo benissimo anche se le sue doti tecniche non si discutono. Se avete già dei titolari da schierare e siete disposti ad aspettarlo, il buon “Jack” saprà regalarvi sicuramente delle grandi soddisfazioni.

ATTACCANTI – E’ qui che si fa la differenza. Se riuscirete ad assicurarvi il Quagliarella di turno allora sicuramente sarà complicatissimo per voi finire nelle zone basse della classifica. Il primo è Orsolini del Bologna. Non è una prima punta quindi perde un po’ di appetibilità ma come terzo in un attacco a tre saprà regalarvi davvero tante gioie. Infatti è già arrivato il primo assist per il colpo di testa al fotofinish di Soriano che ha assicurato i primi tre punti alla squadra di Mihajlovic. Il secondo è Boga del Sassuolo. Anche lui è un’ala ma nella passata stagione, quando entrava a partita in corso, ha fatto faville. Quest’anno parte titolare ed essendo il Sassuolo una squadra offensiva, siamo convinti che possa fare davvero bene.