De Laurentiis ricorda Luciano De Crescenzo: “È stato il vero protagonista di questi ultimi 50 anni”

Aurelio De Laurentiis saluta attraverso il sito ufficiale della Ssc Napoli, Luciano De Crescenzo, venuto a mancare nelle scorse ore, omaggiandolo così: “Ho conosciuto Luciano De Crescenzo quando era un ingegnere della IBM. Aveva appena pubblicato il suo primo romanzo “Così parlò Bellavista”. Mi intrigava molto il suo modo di scrivere, era un napoletano trapiantato a Milano, e quando lo chiamai a collaborare alla sceneggiatura di un film ambientato a Napoli con Nino Manfredi dal titolo “La mazzetta”, lui si presentò nei nostri uffici e cominciò a elaborare le sue invenzioni attraverso la sua conoscenza informatica. Erano gli Anni 70 e rimanemmo tutti sbalorditi per come fosse capace di impostare la schematizzazione delle scene. Ha scritto innumerevoli testi e si è divertito moltissimo a filosofeggiare regalando agli italiani connessioni colte con la storia miste a massime argute e di buon senso da lui costantemente inventate e codificate nei suoi testi. È stato un vero protagonista di quest’ultimo cinquantennio.

Ciao Luciano”.