Repubblica: “ADL-Sarri, la pazza idea del presidente per rispondere alla conferenza stampa del tecnico”

La pazza idea del Napoli è rilanciare la sfida scudetto alla Juventus, proprio mentre nel quartier generale dei rivali fervono i preparativi per l’ attesa presentazione ufficiale di Maurizio Sarri, che è atteso a Torino stamattina e correrà subito dal sarto: dove gli cuciranno virtualmente addosso la divisa sociale e l’ amata tuta d’ ordinanza, alla vigilia del gran debutto di domani alle 11 nella sede della Continassa.

Il count down per la festa dei bianconeri è quasi finito, ormai: ma Aurelio De Laurentiis sta provando a sfruttare le ultime ore che gli restano per mettere a punto una clamorosa controffensiva, con il chiaro intento di reagire allo smacco per il matrimonio d’ interesse tra il suo ex allenatore e Andrea Agnelli. Si spiega infatti anche così la brusca accelerazione nella trattativa per James Rodriguez, il top player che il presidente azzurro vuole mettere a disposizione di Carlo Ancelotti pure per risollevare ( con un colpo di mercato) il morale dei tifosi. Non è dunque un caso l’ arrivo a Madrid di Jorge Mendes, quasi in contemporanea con lo sbarco a Torino di Sarri. Il potentissimo manager portoghese, che ha la procura di James Rodriguez, ha recapitato di persona al Real l’ offerta molto probabilmente decisiva di De Laurentiis: prestito (oneroso e biennale) con diritto di riscatto, su cui le ultime resistenze del club spagnolo sembrano destinate a cadere. A un certo punto della giornata di ieri si era sparsa addirittura la voce di un affare già concluso, con l’ autorevole conferma di Espn Colombia. « James Rodriguez indosserà nella prossima stagione la maglia del Napoli». Poi però il tweet è stato cancellato di colpo, senza alcun tipo di spiegazione. Non era ancora il momento giusto per ufficializzare la clamorosa operazione, forse: anche se le parti non sono mai state tanto vicine e l’ approdo del ” Bandido” in maglia azzurra sembra essere veramente vicinissimo. Per il Napoli sarebbe un bel colpo annunciare l’ ingaggio di James Rodriguez proprio domani, mentre a Torino sarà presentato Sarri: dal punto di vista mediatico, oltre che da quello tecnico. De Laurentiis si è del resto messo alla caccia del top player colombiano anche per rispondere alla mossa della Juve e per restituire il sorriso ai tifosi azzurri: scossi per il passaggio sulla sponda bianconera del “Comandante”, che è diventato un nemico da battere. Ma Ancelotti per provarci ha urgente bisogno di rinforzi di grandissima qualità e l’ arrivo del Bandido ( che tra l’ altro è un pupillo del tecnico) aiuterebbe tutta la squadra a fare un poderoso salto in avanti: l’ unica maniera per rimanere nella scia dei bianconeri. De Laurentiis ha una motivazione in più per rilanciare la sfida scudetto, dopo il passaggio di Sarri alla Juventus. Per questo il Napoli è pronto a compiere un’ operazione anomala per modalità ( la formula del prestito) e costi: visto che al di là della valutazione del suo cartellino James Rodriguez ha uno stipendio da 6.5 milioni netti a stagione.

Ma il presidente si è convinto a fare uno sforzo per accontentare Ancelotti, in un’ estate che sarà determinante per il futuro degli azzurri e le loro ambizioni, messe in pericolo anche dal rilancio dell’ Inter: terza e minacciosa incomoda. Il Napoli deve battere subito un colpo e spera di farlo nelle prossime ore, annunciando l’ arrivo di James Rodriguez. Ma De Laurentiis, nell’ attesa di ricevere da Madrid il via libera di Mendes, è molto attivo anche su altri due fronti. Entro la fine del mese, infatti, il presidente conta di concludere anche l’ acquisto dalla Roma di Kostas Manolas, il difensore greco a cui dovrebbe essere affidata la gravosa eredità di Raoul Albiol. L’ accordo con il giocatore c’ è già e il club azzurro sta cercando di risparmiare qualcosa ( inserendo una contrapartita tecnica) sulla clausola rescissoria da 36 milioni di euro da pagare ai giallorossi. Continua infine sotto traccia la trattativa per l’ attaccante messicano Hirving Lozano, che gli olandesi del Psv valutano 40 milioni. Ancelotti spera d’ avere pure lui per rilanciare la sfida scudetto alla Juventus e a Sarri. Con tre colpi del genere sarebbe possibile.