PAGELLE MN – Insigne inadeguato, Verdi recidivo, Ghoulam finalmente recuperato

KARNEZIS 6 Incolpevole e sfortunato in occasione dei tre gol. Comanda senza problemi il giro palla basso, da segnalare un paio di interventi nella prima mezz’ora.

MALCUIT 5.5 Poco lucido in ambo le fasi, la sua propositività è troppo spesso frenesia.

ALBIOL 6 Consueto senso della posizione e una perizia fuori dal comune, l’evanescente copertura del centrocampo lo costringe a fare gli straordinari.

LUPERTO 5.5 La freschezza atletica scema col passare dei minuti, patisce a intervalli regolari la fisicità di Santander.

GHOULAM 7 Sostanziali progressi rispetto alle prime uscite post infortunio. Il gol è un’iniezione di fiducia importante in vista della prossima stagione.

VERDI 5 Ritorno da ex a Bologna non indimenticabile, il primo tempo è un sunto della stagione: tocchi di fino velleitari alternati ad errori marchiani.

ZIELINSKI 6 Partita a due facce: dal punto di vista tecnico-tattico pare assimilato il nuovo ruolo, l’intensità del centrocampo di casa mette però in evidenza grossi limiti in fase di non possesso.

FABIAN 5.5 Contiene la vena creativa gestendo il possesso con passaggi corti in orizzontale, chiude il match innervosito da contrasti ruvidi e provocazioni avversarie.

INSIGNE 5 Una serie infinita di imprecisioni tecniche. Ha tanta voglia di fare la differenza, il momento storico non è forse il più adatto.

MILIK 5.5 Con ogni probabilità il più attivo dei ventidue in campo, nonostante ciò fa moltissima fatica ad incidere. Per un attaccante l’esser quasi mai pericoloso è insofferenza pura.

YOUNES 5.5 Meno ispirato del solito. Sonnecchia per larghi tratti della gara, s’accende ad intermittenza facendo leva sulla tecnica di base.

CALLEJON 6 Corsa e pragmatismo al servizio del collettivo. Imprescindibile anche in questo Napoli.

MERTENS 6.5 Interpreta alla perfezione lo spezzone in cui viene impiegato; la libertà d’azione gli permette di crear scompiglio in una retroguardia solida e organizzata.

GAETANO S.V.