Russia – 18 e 17 mesi di reclusione a Kokorin e Mamaev

(ANSA) – MOSCA, 8 MAG – Il tribunale distrettuale Presnensky di Mosca ha condannato rispettivamente a 18 e 17 mesi di reclusione l’attaccante dello Zenit di San Pietroburgo Aleksandr Kokorin e il centrocampista del Krasnodar Pavel Mamayev. I due calciatori sono stati condannati per aver aggredito delle persone in un bar nel centro di Mosca nell’ottobre dello scorso anno. Secondo la testata online Rapsi, specializzata in cronaca giudiziaria, sono stati condannati a 18 e 17 mesi di reclusione anche Kirill Kokorin, fratello minore di Aleksandr, e l’allenatore delle giovanili Aleksandr Protasovitsky.

Articolo precedenteSarri esclude il ritorno in Serie A: “Voglio restare qui, ecco perchè mi piace la Premier”
Articolo successivoChiariello: “Nessuno mi credeva quando parlavo di Anfield…”