Ex vice di Ancelotti: “Non capisco perché si ostina con il 4-4-2, sulla cessione di Hamsik vi svelo una cosa”

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli.

Giorgio Ciaschini, ex vice allenatore di Carlo Ancelotti, ha rilasciato una dichiarazione ai microfoni di Radio Marte sull’attuale tecnico partenopeo:

Francamente la scelta di Carlo di cambiare il modulo al Napoli non me la spiego nemmeno io. I partenopei sono cresciuti e si sono affermati con il 4-3-3 e non capisco perchè il mister abbia voluto cercare nuove soluzioni con altri moduli“.

Ancelotti si è sempre distinto per la sua capacità di studiare la prossima squadra che deve allenare, di modo da cucire intorno alla stessa l’abito più adeguato possibile, senza stravolgere la sua indole. Con il Napoli, invece, ha contraddetto la sua filosofia ed ha voluto a forza imprimere un 4-4-2 innaturale per gli azzurri: ci sono in rosa giocatori come Fabian e Zielnski che devo giocare per forza in un centrocampo a tre“.

Il mio consiglio? Mi auguro che questo sia stato solo un anno di sperimentazioni e che nella prossima stagione Ancelotti tornerà a dare la vecchia impronta al Napoli, quella con il 4-3-3, magari rafforzata dall’acquisto di un centrocampista d’esperienza“.

Addio Hamsik? Può capitare, anche se credo che sia accaduto nel momento meno indicato. Tuttavia mister Ancelotti non è il tipo che si oppone alle cessioni; se sa che un calciatore vuole andarsene non lo forza affinché resti“.