Napoli, i precedenti con gli inglesi in casa fanno ben sperare: il San Paolo sarà determinante

Si concentra soprattutto sul fattore ambientale l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport nell’analizzare la sfida di domani tra Napoli e Arsenal, gara decisiva per la stagione azzurra. Con l’Europa League come unico obiettivo stagionale rimasto, la remuntada contro i Gunners è sicuramente la gara che vale la stagione:

 “Napoli risponderà alla sua maniera, riempiendo il San Paolo, assicurando quella spinta che in altre occasioni è stata determinante e risolutiva. Giocare partite del genere a Fuorigrotta, genera un’emozione forte, che coinvolge l’intero ambiente, giocatori compresi. Nel proprio stadio, il Napoli ha ottenuto risultati entusiasmanti, contro i club inglesi. Nel novembre 2011, Cavani, con una doppietta, abbatté le resistenze del Manchester City (2-1). Il Napoli arrivò agli ottavi di Champions e sfidò il Chelsea. Dopo il 3-1 a Fuorigrotta, nel ritorno, finì 4-1 per l blues ai supplementari”