LA CHIAVE TATTICA – Andreazzoli palleggio e verticalizzazioni. Il Napoli cambia assetto?

Bentornati alla rubrica settimanale di MondoNapoli per “leggere” insieme tatticamente la partita che andranno ad affrontare gli azzurri.

MATCH: EMPOLI-NAPOLI


QUI EMPOLI: Dopo aver affrontato la Juventus, i toscani tornano a lavoro. Saranno sicuramente out Mchedlidze, La Gumina e Diks mentre tornerà a disposizione Silvestre che sicuramente partirà titolare. Non dovrebbero esserci particolari dubbi di formazione e modulo, anche se potrebbero essere da tenere in considerazione Antonelli ed Acquah in caso di turnover viste le difficoltà fisiche dopo lo Juventus Stadium.

PUNTO FORTE: CALCIO PROPOSITIVO E VERTICALIZZAZIONI – L’Empoli di Andreazzoli gioca bene e lo ha dimostrato contro la Juventus. Palleggio e tocchi di prima sono il marchio di fabbrica del tecnico che ha studiato tanto Sarri per questo proverà a velocizzare il gioco con le verticalizzazioni per Caputo che si inserirà tra i centrali del Napoli scappando via non appena il centrocampista centrale entrerà in possesso palla. Il centrocampo forse pecca in qualità ma Krunic e Bennacer sono gioiellini pronti a lasciare il segno.

PUNTO DEBOLE – AMNESIE DIFENSIVE: I toscani pagano qualche leggerezza di troppo con i centrali difensivi che spesso vanno in difficoltà per questo con la presenza di brevilinei come Younes o Ounas l’Empoli potrebbe vacillare e crollare sotto i colpi azzurri.

QUI NAPOLI: Ancelotti dopo la vittoria roboante di Roma perde qualche pezzo come Hysaj e Mertens ma ritrova Zielinski. Prevedibile un turnover come Malcuit, Ounas e Younes pronti a far rifiatare i compagni. Non è da escludere un cambio moduloc con il Napoli col 4-3-2-1 ad albero di Natale in pieno stile Ancelottiano.

PUNTO FORTE – INSERIMENTI TRA LE LINEE. Ipotizzando il nuovo modulo le incursioni dei “piccoletti” davanti potrebbero risultare la carta vincente per far saltare il banco. Younes ed Ounas hanno colpi in grado di mettere in seria difficoltà la retorguardia toscana apparsa un po’ troppo macchinosa in questa stagione.

PUNTO DEBOLE: SECONDE PALLE: I toscani in cerca di punti salvezza fondamentali tenteranno il tutto per tutto con aggressività e tenacia, caratteristiche essenziali per avventarsi sulle respinte della difesa azzurra e trovarsi più volte al tiro da fuori area.