LA CHIAVE TATTICA – Sassuolo ritmo ed ampiezza, Ancelotti studia una contromossa inaspettata!

Rubrica settimanale di MondoNapoli per leggere insieme tatticamente la partita che andranno ad affrontare gli azzurri.

Match: Sassuolo-Napoli

QUI SASSUOLO: Allenamento pomeridiano quest’oggi per il Sassuolo Calcio che allo Stadio Ricci ha svolto riscaldamento, possessi palla, esercitazioni specifiche per reparto, sviluppo manovra ed esercitazioni tecnico tattiche. Lavoro differenziato per Enrico Brignola, Marlon, Federico Peluso e Stefano Sensi che difficilmente saranno del match.

PUNTO FORTE : POSSESSO PALLA – Come tipico delle squadre di De Zerbi anche il Sassuolo palleggerà senza timori di fronte al Napoli con la palla che si muoverà con massimo due tocchi e con velocità. Occhio alle ali con Boga che può diventare spina nel fianco insieme a Djiuricic possono creare una catena forte e provare a sfondare da lì il muro del Napoli.

PUNTO DEBOLE: VERTICALIZZAZIONI- il Sassuolo soffre molto la cosiddetta palla scoperta con la profondità che possono ottenere gli attaccanti del Napoli. Per questo vediamo in Dries Mertens il finalizzatore che può ritrovare il gol che manca da troppo tempo.

QUI NAPOLI: Con Meret squalificato sarà Ospina a difendere i pali con Koulibaly e Maksimovic centrali e il ritorno di Malcuit dopo l’errore fatale contro la Juventus. Occhio alle sorprese Verdi e Diawara in mediana con Insigne favorito su Mertens in attacco.

Punto Debole – PERICOLO AMPIEZZA: Il Napoli gioca molto stretto Con i suoi effettivi e il Sassuolo invece tende ad allargare il gioco con il rischio di pericolosi 1vs1 in fase difensiva sugli esterni.

Punto forte – Outsider : Ancelotti sa come sorprendere sempre le squadre che si trova di fronte ecco perché ci aspettiamo qualche giocatore Outsider che può far saltare il banco del Sassuolo per questo puntiamo su Verdi o Ounas.