UEFA, Rosetti: “VAR inevitabile ma imperfetta, per i fuorigioco è decisiva”

Roberto Rosetti, ex arbitro e attuale designatore UEFA, ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport:

Var? In questo calcio sempre più veloce, tecnico e difficile da ‘leggere’, è inevitabile ricorrere alla tecnologia. Un gol in chiaro fuorigioco o segnato con la mano non sarebbe più accettato. Non dimentichiamo mai, però, che la Var non è perfetta, non risolve tutti i problemi. In campo e al video ci sono sempre uomini che possono sbagliare, anche se con l’allenamento e la futura specializzazione del ruolo lo faranno sempre meno.

Ma la Var sarà decisiva su situazioni oggettive come il fuorigioco: qui è impossibile pretendere la precisione umana in situazioni al limite. E si eviterà un paradosso inaccettabile: che tutti in tempo reale possano rivedere quello che è successo, e l’unica persona che dovrebbe, per decidere al meglio, non può farlo. Sa cosa succedeva? Che a fine partita gli arbitri andavano subito a consultare i messaggi degli amici, per capire com’era andata. Purtroppo a posteriori”.

Articolo precedentePSG-Allan, Alvino conferma: “ADL vuole 120 milioni!”
Articolo successivoPSG-Allan, arrivano le dichiarazioni di ADL!