Chiellini post gara: “Incommentabile l’operato dell’arbitro, siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto, torneremo più carichi in campionato”

Giorgio Chiellini è stato intervistato da JTV dopo l’eliminazione dalla Champions League per mano del Real Madrid. Queste le sue parole raccolte da Tuttojuve.com

“Siamo orgogliosi perchè alla fine noi abbiamo battuto 3-0 il Real a casa loro, la sensazione è che oggi potevano stare altri dieci giorni e non sarebbero riusciti a farci gol, perchè alla fine abbiamo sofferto in alcuni momenti, però arrivava sempre qualcuno. Quando non arrivavamo noi giocatori, arrivava Gigi e c’era un’atmosfera magica. Solo un folle poteva pensare di riuscire a ribaltare un 3-0 in casa del Real e noi avevamo quella sana follia dentro, ce lo eravamo detti e abbiamo dimostrato sul campo. Poi sai, i piccoli segnali, l’assenza di Ramos, che dietro sia moralmente che tecnicamente regge tutta la baracca, abbiamo fatto una partita che rimarrà nella storia e non so quanti poi riusciranno a vincere con tre gol di scarto qua a Madrid. Sul resto, ci è passato il Bayern l’anno scorso, ci siamo passati noi quest’anno, capiterà a qualcun altro nei prossimi, ci sono episodi che dovrebbero essere chiari prima di prendere una decisione del genere, non so se è mancanza di personalità o eccesso di protagonismo, ma sicuramente usciamo a testa alta e questo ci aiuterà per finire alla grande l’ultimo mese e mezzo in campionato, dove abbiamo ancora Scudetto e Coppa Italia da raggiungere, poi per le prossime Champions… perchè vogliamo arrivare a vincerla, questo sicuramente sarà un passaggio che ci rimarrà dentro e ci darà convinzione e autostima per le prossime stagioni”.

Parli dell’intervento di Benatia su Vazquez…

“Incommentabile tutto, dalle sette ammonizioni al rigore finale. Il rigore è stata la ciliegina, ma tra andata e ritorno hanno abbastanza compromesso la nostra qualificazione. Poi abbiamo fatto in una partita incredibile, di cui dobbiamo andare orgogliosi e ci deve dare veramente quella spinta e quella carica in più per il finale di stagione, perchè poi bisogna trasformare la rabbia e la delusione per un risultato in positività per questo mese e mezzo che manca e per le prossime Champions, perchè abbiamo dimostrato anche oggi di poter arrivare sempre lì, fino in fondo, e prima o poi ci arriveremo ad alzare”.

L’espulsione di Gigi?

“Incommentabile, incommentabile tutto l’operato. L’ultimo minuto veramente lascia a bocca aperta. Per come stava oggi Gigi, poteva arrivare anche lì, anche se quando tira Cristiano è quasi impossibile. Ma oggi era in condizione divina, un pensiero che potesse fare anche quel miracolo lì, c’era”

Articolo precedenteTuttosport – Napoli tenta Suso: il ragazzo vuole giocare la Champions!
Articolo successivoCdM – ADL non ha l’accordo con Sarri: il tecnico scontento per due fattori, i dettagli