Pagelle MN – Hamsik come Maradona! Mertens spreca, ma c’è!

Dopo un periodo di leggera flessione, con tre partite senza vittoria, il Napoli torna a conquistare i 3 punti. Super prestazione per i ragazzi di Sarri, che battendo il Torino per 3 a 1, vanno a riprendersi la vetta del campionato. Protagonista assoluto del match, il capitano azzurro Marek Hamsik. 115 goal per lui con la maglia del Napoli, record di Maradona eguagliato. Finalmente!

REINA 5,5 – Forse è l’unica nota stonata di un match perfetto per gli azzurri. E’ chiamato poche volte in causa, ma sulla rete di Belotti è in leggero ritardo: il tiro del “Gallo” non era così eccezionale.

HYSAJ 6 – Ordinaria amministrazione, come al solito. Il numero 23 partenopeo bada più alla sostanza che alla forma, ma è sempre efficace. Tiene a bada prima Berenguer e poi Niang, senza mai andare in difficoltà.

ALBIOL 6 – L’esperto difensore spagnolo va leggermente in difficoltà quando Belotti inizia ad impostare il duello sul piano fisico. Bella ed avvincente la lotta tra i due.

KOULIBALY 7 – Ha il merito di sbloccare il match dopo 3′, con un ottimo colpo di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo. Per il resto della gara prende in consegna, insieme ad Albiol, la furia Belotti.

MARIO RUI 6 – Timido in avvio, più sfrontato nella ripresa. Il terzino portoghese insegue ancora la migliore condizione, ma intanto affina l’intesa con i compagni della catena di sinistra: duetta bene con Hamsik e Zielinski prima e Insigne poi.

ALLAN 7 – Lui al di sotto della sufficienza non scende mai. Era stato il migliore del Napoli nel periodo di flessione degli azzurri, si conferma a livelli altissimi anche oggi. Sua la spizzata di testa per il goal di Koulibaly. Lotta e sforna assist per il resto del match.

JORGINHO 6,5 – Al centro del gioco, come sempre. Verticalizza tantissimo nel primo tempo, trovando l’assist giusto per la rete di Zielinski. Cresce sempre di più anche in fase di interdizione, cercando sempre di intercettare le linee di passaggio avversarie.

HAMSIK 7,5 – Il migliore. Fin dai primi minuti si dimostra in palla, certificando la crescita fisica delle ultime partite. Trova la 115esima rete in maglia azzurra, quella che vale l’aggancio a Maradona come miglior marcatore di sempre del Napoli, con un gran tiro di piatto destro(come piace a lui). Manda sempre in profondità i compagni e si disimpegna in modo sublime per tutto il match.

CALLEJON 6 – Due goal annullati per lui. Tanto movimento, tanto sacrificio, ma ancora tra i meno coinvolti nella manovra azzurra. Comunque sufficiente la sua prestazione. In crescita.

MERTENS 6,5 – Mezzo voto in meno per quel goal divorato davanti a Sirigu sul finire di gara. Il folletto belga però c’è. E’ presente per tutta la gara. Scambia con i compagni, apre varchi e regala ad Hamsik l’assist per la rete del 3-0.

ZIELINSKI 6,5 – Schierato ancora una volta in una posizione non sua, il centrocampista polacco regala un’ottima prestazione, trovando anche il goal del momentaneo 2-0 con un bel diagonale sinistro. Buona l’intesa con Hamsik, Rui e Mertens.

INSIGNE 6 – Entra intorno al 70′ per ritrovare il campo, dopo due partite di assenza. Cerca di farsi coinvolgere, giocando molti palloni nonostante il poco tempo a disposizione.