CARTELLINO GIALLO…IL PUNTO SUGLI ARBITRI – Manca un rigore alla Juve ma anche il rosso ad Higuain!

93

ORSATO – INTER-TORINO Tutto bene meno che i provvedimenti disciplinari. Le ammonizioni: sembra proprio “chiamata” quella di Vecino (il fallo su Belotti era da giallo). Intervento di Gagliardini da dietro su De Silvestri: manca il provvedimento disciplinare. 

GUIDA – CAGLIARI-VERONA 

C’è il rigore assegnato ai rossoblù. Caracciolo stende Sau prendendolo sul piede destro. Gol annullato al Verona: sul cross di Romulo, Fares è nettamente in gioco (c’è Ceppitelli) e poi Pazzini (ma qui il gioco è già stato interrotto, motivo per cui il VAR non è potuto intervenire) è dietro la linea del pallone, errore macroscopico anche dell’assistente Meli. Contatto Valoti-Sau, giusto non dare rigore (e Lopez viene espulso). 

DI BELLO – FIORENTINA-ROMA 
Gol del 2-3 di Manolas regolare: il greco è in gioco. Rischia Pezzella già ammonito quando stende Perotti.

ABISSO – JUVENTUS-BENEVENTO 

Il tocco di mano di Djmsiti, ancorché difficile da rilevare, era da rigore. L’ammonizione per simulazione a Higuain non c’era in quando il tocco di Antei è evidente. L’errore grave è non punire l’argentino che, dito alla tempia, dice: «Questo è matto». Rischia  il rosso. 

CHIFFI – ATALANTA-SPAL 
Gol annullato giustamente a Petagna per fuorigioco. Viviani gol su punizione, ma gioco già fermo. Freuler a martello sulla tibia di Viviani: perfetta chiamata del VAR, rosso ok.

DAMATO – SASSUOLO-MILAN
Sembra regolare il gol di Romagnoli (l’angolo nasce da un intervento super di Consigli, nessun mani di Cannavaro): Consigli esce senza forza, il contrasto è di gioco e non sembra falloso. Suso, 0-2 regolare: c’è Cannavaro sul lancio.