Il Napoli fa paura. Avversari sempre più asserragliati in difesa: una nuova “moda” fa riflettere

Minuto 34′: la partita tra Napoli e Cagliari è nel vivo del primo tempo, ancora ferma sul risultato di 1-0. Rastelli sostituisce l’acciaccato Sau con il trentenne Daniele Dessena: fuori una seconda punta, dentro un centrocampista di contenimento. Un atteggiamento che ha fatto discutere, soprattutto alla luce del risultato finale, ma che non è stato registrato per la prima volta nella giornata di ieri. Un cambio analogo venne scelto anche da Marco Baroni, allenatore del Benevento, che dopo le prime quattro reti subite sostituì Armenteros con Cataldi.
La sensazione è che il Napoli faccia davvero paura e che forse contro i partenopei “salvare la faccia” sia diventata la priorità assoluta di alcuni allenatori, ancor prima del tentare di ottenere qualche punto.

Articolo precedenteNazionali subito in campo, per 13 azzurri non ci sarà alcuna sosta: l’elenco dei convocati
Articolo successivoMarek Hamsik ha già superato il record di Maradona. Per “La Gazzetta” I goal sono 116