Pagelle Napoli-Sampdoria: Tonelli migliore degli azzurri, non brillano Insigne e Jorginho tra gli altri

Vittoria tanto sofferta quanto bella per il Napoli che all’ultimo minuto beffa una grande Sampdoria grazie ad una rete dell’esordiente Tonelli. Un po’ appannati Hamsik e Insigne ma ancora di più un irriconoscibile Jorginho. Pochi sono stati gli azzurri a salvarsi tra cui sicuramente Gabbiadini, autore del gol del pareggio, e Zielinksi che ha saputo spaccare la partita. Ecco la pagella dei calciatori partenopei secondo MondoNapoli:

Reina 6: Incolpevole sul primo gol, salva nel secondo tempo su un insidiosissimo tiro di Muriel sul quale si è fatto trovare pronto. ATTENTO.

Hysaj 5,5: Al di là dell’autogol sul quale ha poche colpe, sembra soffrire spesso gli attacchi di Muriel nel secondo tempo mentre nel primo non riesce a fronteggiare nel modo giusto le sortite offensive degli avversari. POCO CONCENTRATO.

Tonelli 7: Migliore in campo indubbiamente grazie al gol all’ultimo minuto con il quale ha spaccato la porta, è cresciuto nel corso del match mostrando pian piano tutte le sue qualità quali l’aggressività e il tempismo negli anticipi. RABBIOSO.

Chiriches 5,5: Disputa un’ottima gara che però viene macchiata dal gol dei blucerchiati sul quale ha evidenti colpe. NON IMPECCABILE.

Strinic 6,5: E’ protagonista di una grande partita ricca di chiusure, diagonali, sovrapposizioni, cross e soprattutto l’assist decisivo a Tonelli nel gol-vittoria. LUCIDO.

Allan 5,5: Non è stata una delle sue migliori partite. Inizia bene poi cala con la squadra complice anche il pressing alto degli avversari. ASSENTE.

Jorginho 5: Soffre il distacco tra centrocampo e attacco soprattutto nel primo tempo e non riesce a gestire gli attacchi degli avversari. Perde troppi palloni e in zone troppo pericolose. L’italo brasiliano ci ha abituato bene e sappiamo può fare di più. IRRICONOSCIBILE.

Hamsik 5,5: Non riesce a imporre il proprio dominio in mezzo al campo anche se ci prova più degli altri due compagni di reparto. E’ stata una partita difficile per tutti soprattutto per i centrocampisti ma va detto che senz’altro ha fatto meglio di Jorginho ed Allan. POCO INCISIVO.

Insigne 5,5: Nella fase decisiva del match fa quasi sempre le scelte sbagliate e commette errori in rapida successione. Peccato perché prima del forcing finale non aveva disputato una cattiva partita. EMOTIVO.

Mertens 6: Non ha giocato come ci ha abituato nelle ultime partite però quelle poche volte che si fa vedere, mostra sempre vivacità e soprattutto voglia. SUFFICIENTE.

Callejon 6: Solita partita utile per lui. Fa entrambi le fasi, questa volta non in maniera eccellente come ha dimostrato di poter fare ma non disputa comunque una brutta partita. POSITIVO.

Entrati dalla panchina:

Zielinski 6,5: Entra dalla panchina e come sempre spacca la partita. Grandi accelerazioni, tanta forza e lucidità per lui che si dimostra una risorsa non indifferente per questa squadra. STRARIPANTE.

Gabbiadini 6,5: Incide nella partita con un gol ed altre buone giocate. Fa sentire la propria presenza nell’area di rigore e sfiora anche il secondo gol. DETERMINANTE.