Reja si prepara al faccia a faccia con i bianconeri: “Pur di vincere andrei a piedi fino a Gorizia”

Siparietto piuttosto divertente, quello aperto da Edy Reja durante la conferenza stampa. In vista della sfida con la Juve, l’allenatore atalantino, ex Napoli, ha sottolineato a modo suo quanto questa partita possa essere fondamentale ma allo stesso tempo difficile: “Quando giochi contro i bianconeri devi essere al cento per cento della condizione mentale e fisica. Se la affronti già preoccupato non hai scampo. La paura di non farcela non deve esserci, dovremo attaccarli alti e non lasciarli giocare.

Quando la Juve è pressata a volte va in difficoltà. Per vincere domani potrei anche andare da Bergamo a Gorizia a piedi. Considerando la situazione in cui siamo, un pari sarebbe estremamente gradito, anche se non voglio metterci la firma. Contro la Juve 0-0 non può finire: se vuoi fare risultato devi proporre qualcosa in fase offensiva, altrimenti il risultato non arriva”.

Articolo precedentePrimavera, decisivi i due gol a Terni: prima vittoria in trasferta per gli azzurrini
Articolo successivoCalciomercato, Pedullà ne è certo: “Mammana ha detto sì agli azzurri, al più presto la chiusura della trattativa con il River”